RADIOPLAYER ITALIA, SI AVVICINA LA DATA DI LANCIO

Lorenzo Suraci, Presidente di PER, la partnership tra gli editori radiofonici nazionali e locali, dichiara che: “Dopo aver chiuso l’accordo con Radioplayer World Wide, PER sigla il contratto anche con xDevel, partner tecnologico che gestirà le operation”.

L’entrata dell’Italia ha definitivamente confermato Radioplayer quale piattaforma di riferimento per lo sviluppo e promozione di un’interfaccia radio per i dispositivi connessi in Europa. Con l’ingresso del nostro paese, il numero delle nazioni che hanno aderito sale a 12 e sono in trattativa finale altre 2 nazioni Europee.

Ad oggi, Radioplayer già rappresenta migliaia di emittenti radiofoniche Europee, un interlocutore unico e credibile capace di stringere accordi internazionali di integrazione con i principali produttori di dispositivi per intrattenimento e con l’industria automotive.

Le interfacce dei dispositivi e i contenuti prodotti dalle emittenti radio potranno finalmente dialogare e fornire agli utenti finali un’esperienza innovativa e completamente digitale, attraverso un accesso più rapido, semplice e innovativo all’universo dello streaming audio e all’offerta on demand, ai podcast, ai contenuti off line, ai video nativi delle emittenti, eccetera. La continuità d’ascolto sarà garantita dalla tecnologia che consentirà all’utente di ascoltare l’audio dalla migliore rete in quel momento disponibile: DAB+, FM o IP.

Tutte le emittenti (pubblica e private, nazionali e locali) possono aderire a Radioplayer Italia tramite Player Editori Radio. Sono già molte le radio che hanno presentato la domanda di iscrizione.

Per iscriversi a Radioplayer Italia o per ricevere ulteriori informazioni sulle modalità di iscrizione è possibile contattate Player Editori Radio al numero di telefono 06.94800490 o all’indirizzo email info@persrl.it.

E’ possibile scaricare il modulo d’iscrizione online all’indirizzo https://bit.ly/2KmqkCi e consultare il sito www.persrl.it per ulteriori informazioni.

APERTE LE ISCRIZIONI A RADIOPLAYER ITALIA

Le emittenti radiofoniche interessate possono da ora inviare le proprie adesioni per entrare nell’aggregatore di PER srl, Radioplayer Italia. Per tutte le informazioni è possibile consultare l’area del sito aderisci oppure l’area contatti per tutte le informazioni, è attiva anche una infoline per le emittenti.

NASCE RADIOPLAYER ITALIA

Player Editori Radio sceglie Radioplayer Worldwide come partner tecnologico per realizzare la prima App gestita direttamente dalle emittenti radio italiane. A breve i 44 milioni di ascoltatori settimanali della Radio avranno a diposizione un accesso più rapido, semplice e innovativo all’universo dello streaming audio e dell’offerta on demand, ai podcast, ai contenuti off line, ai video nativi delle emittenti. Grazie a un’unica App totalmente gratuita: RadioPlayer Italia.

Lo scorso 21 ottobre a Milano è stato firmato il contratto di licenza tra PER Srl, società che raggruppa tutte le emittenti radiofoniche italiane nazionali e locali, e Radioplayer Worldwide, che è già partner di undici consorzi nazionali nel mondo (Regno Unito, Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Irlanda, Norvegia, Spagna, Svizzera, oltre a Canada e Perù). Radioplayer Worldwide mette a disposizione innovazione e ricerca tecnologica, accordi con i grandi marchi dell’automotive e con i produttori di devices digitali, per sviluppare e promuovere l’interfaccia radio dei dispositivi. PER apre il mercato italiano a una rete di alleanze e di know how in rapida diffusione nell’Unione Europea.

“Oggi avviamo un’operazione di sistema che rafforza e tutela il bene comune Radio sul web – dichiara Lorenzo Suraci, Presidente di PER srl –, e presto i nostri ascoltatori avranno un accesso unificato a centinaia di stazioni su tutti i device: mobile, desktop, in-car e inhouse. La Radio è un media potente e in constante evoluzione. Nascono così il primo aggregatore IP voluto dalle emittenti italiane, e un’applicazione gratuita che promette di non “esportare” i dati personali degli utenti. Presto si apriranno le adesioni di tutte le radio interessate, di ogni tipo e dimensione.

“Contiamo di lanciare al più presto l’App su tutta la filiera digitale: connected cars, smart speakers, smart watches, smart TV, speakers wifi, oltre a smartphone, tablet e pc – aggiunge il Direttore di PER, Michele Gulinucci – Ma i contenuti restano quelli nativi: nessuna intromissione, niente pubblicità indebita. La Radio si evolve restando se stessa”